Io ti spio: social network e rischi connessi

This Post Has Been Viewed 8 Times

Sul profilo di un social network possiamo, e lo facciamo sistematicamente, inserire informazioni, fotografie, commenti. Scriviamo il nostro stato d’animo, facciamo trasparire preferenze politiche e gusti personali, oltre alle nostre relazioni e simpatie, inseriamo fotografie di eventi e coinvolgiamo gli altri in questo gioco.

E’ come entrare in casa di un estraneo e raccontare gli affari propri sperando che non lo racconti a nessuno e che nessuno dei presenti copi o alteri le nostre immagini e informazioni … e parliamo di noi, dei nostri figli, della nostra famiglia, del lavoro, dei colleghi.

Questo fenomeno appare agli esperti della sicurezza assurdo e insensato, non l`utilizzo in se stesso ma il livello di profondità dell`informazione.

E` vero che un social permette di pubblicizzare prodotti e servizi in modo semplice ed efficace ma è anche vero che ci scheda e tutto ciò che noi carichiamo sopra un ambiente virtuale che non sia di nostra proprietà è assolutamente in balia delle logiche dei proprietari e dei loro dipendenti. Fortunatamente queste aziende riescono a darci una sorta di protezione visto che a noi sfugge spesso il concetto di privacy.

Ci occupiamo degli hacker come fossero pericolosi e dall`altra parte siamo disposti a bypassare la nostra privacy senza neanche fermarci a pensare.

Be Startup è in ascolto :)

Aiutaci a crescere inviando news, feedback, segnalazioni di startup/supporter, richiesta di nuove funzionalità o supporto.

Sending

©2017 ❤ BeStartup.it tutti i diritti riservati. Lucia Montauti CF MNTLCU70T63C085T. Realizzato da BeOnLine.

Log in with your credentials

Forgot your details?