Il pensiero molecolare e l’innovazione

This Post Has Been Viewed 61 Times

L’innovazione è stata definita in tantissimi modi, questo è uno dei modi … e parte dal pensiero. 

Tutto può essere scomposto in elementi più piccoli, elementi di base: un progetto, un’idea e anche il pensiero, che diventa molecolare, e quindi ricomponibile in coreografie nuove.

L’innovazione non è mai slegata dalle nostre esperienze, non pensiamo oltre ciò che ci è noto ma possiamo pensare in modo diverso, abbattendo l’idea di “non fattibilità” e suddividendo il pensiero in parti elementari.

Spesso l’innovazione sgretola qualcosa e la applica o la riconfigura o la adatta.

L’inchiostro elettronico, ad esempio, è semplicemente uno spostamento di un risultato su uno strumento diverso, così come i sistemi touch che sostituiscono la penna con le dita.

Questa capacità di leggere elementi separatamente e ricomporli cambiandone il punto di vista, associando elementi ad altri elementi, cambiando posizioni e creando può generare un progetto estremamente innovativo.

A volte basta osservare da altre angolazioni e più la soluzione è semplice più sarà di facile assorbimento da parte del mercato.

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Be Startup è in ascolto :)

Aiutaci a crescere inviando news, feedback, segnalazioni di startup/supporter, richiesta di nuove funzionalità o supporto.

Sending

©2017 ❤ BeStartup.it tutti i diritti riservati. Lucia Montauti CF MNTLCU70T63C085T. Realizzato da BeOnLine.

Log in with your credentials

Forgot your details?